Il duro lavoro…paga! Ecco alcuni dei risultati ottenuti attraverso il nuovo protocollo di monitoraggio delle Tegnùe. La corvina, Sciaena umbra, rappresenta la specie indicatrice degli effetti della ZTB dal momento che è una preda ambita dai pescatori professionali e sportivi. Ci si aspetta quindi di osservare più frequentemente le corvine nei siti protetti (interni alla ZTB), nonché di trovarle di dimensioni maggiori rispetto alle aree dove ne è consentita la pesca (controlli). Attenzione però! Ci vogliono molti dati prima di arrivare a questa conclusione … continuiamo a monitorare!

Grafici Corvine