Il fondale del Mare Adriatico è caratterizzato da una distesa sabbiosa di materiale più o meno fine a seconda della vicinanza alla foce dei fiumi. In tale distesa, il cui aspetto può ricordare quello del suolo di un deserto, sono presenti delle conformazioni rocciose assolutamente uniche per la struttura e per gli organismi che le abitano. La presenza di queste “scogliere sommerse”, chiamate Tegnùe, era nota già nel 1700, al...